lunedì 23 marzo 2015

Sono viva :)

Ciao a tutti!

Eh si, dopo quasi due mesi eccomi qui...

Due mesi pesanti, stressanti...

Son successe tante cose: ho raggiunto il quarto di secolo, ho iniziato un nuovo libro, fatto dei lavori a uncinetto, finito di pagare il dentista (ma i controlli non sono finiti, chissà quando toglierò questo maledetto apparecchio!), cambiato i plantari, iniziato una nuova cura, fatto un pasticcio con le Zeppole di san Giuseppe che poi ho rifatto all'ultimo minuto in fretta e furia, e ho anche comprato un portafogli nuovo...

Insomma ho fatto un sacco di cose che ho accuratamente appuntato per farle apparire importanti, ma la cosa più triste che mi è accaduta in questo periodo è l'aver perso il mio Ciasmino...

Sono stata (e ci sto) davvero male... Ora ho adottato definitivamente Pallina, che ha già un anno e mezzo... Lei è dolce, furba, sveglia, ma... non credo riuscirà mai a sostituire il mio amore per Ciasmino...

Basta però, non mi va di parlarne né di annoiarvi... A tal proposito voglio ringraziare Viviana che mi è stata vicinissima, come sempre... E poi anche le altre tante amiche che mi hanno inviato un messaggio per consolarmi o semplicemente mi hanno mandato un bacino virtuale... Mi siete state tutte di grande aiuto... E proprio per questo ho scritto questo post, perché nonostante non abbia poi tanta voglia di scrivere sul blog, in realtà mi mancate tutti (e non è essere paraculo) e vorrei tornare ad essere presente come prima sul mio, ma soprattutto sui vostri blog dove ora scrivo molto più di rado...


In questo periodo c'è anche un'altra novità... Cioé io e il mio ragazzo stiamo cercando casa... Da comprare... E' suo padre ad aiutarci... Ovviamente non posso che ringraziare il Signore per questa grande opportunità, dato che diversamente non avremmo potuto permetterci una casa nostra (almeno per ora), ma devo dire che il fatto di non poter mai più dire di aver fatto tutto da sola nella mia vita mi lascia un po' l'amaro in bocca...

C'è chi mi definisce ingrata, ma io credo che il valore dell'orgoglio personale non si possa di certo quantificare in euro, e quando troveremo la casa giusta e sarà acquistata, io potrò dire definitivamente addio al mio...

Per questo la casa NON SARA' MIA, ci tengo a specificarlo. Sarà del mio ragazzo... Ovvio, non mi sentirò ospite perché la sceglieremo insieme e ci vivremo insieme, ma sulla carta non voglio assolutamente che sia mia... Mi sentirei attribuire qualcosa che non mi sono sudata, qualcosa per cui non ho lavorato, mi sentirei a disagio... Si, lo so, sono stupida, ultimamente per questa faccenda me lo dicono in tanti...

La cosa peggiore è che non potrò mai più dire (ma nemmeno pensare) di essermi sudata qualcosa... Perché poi ci sarà sempre qualcuno pronto a dire "Eh si, ma vorrei vedere se avessi dovuto pagare l'affitto o il mutuo, saresti riuscita lo stesso a mettere da parte i soldi per fare questa cosa X che dici di esserti sudata?".

Ecco, già pensarci mi demoralizza, proprio io che ho sempre fatto tutto da sola senza contare sull'appoggio di nessuno ora dovrò abituarmi a questa nuova idea...

Si, forse sono ingrata... Ma devo provare a non pensarci, a rilassarmi e a pensare a quanto la mia vita possa cambiare in positivo, e ad autoconvincermi che comunque ricevere qualcosa possa essere anche normale...

Speriamo bene...

Intanto vi saluto carissimi!!!

Un bacio


Maira