venerdì 16 ottobre 2015

I wish...

Quanti di voi hanno una personale wishlist?
Alzate la mano!
Si, lo sapevo, praticamente tutti...

Io ne ho una infinita, e proprio stamattina stavo pensando (dovendo fare un regalo al mio cugino preferito che compie oggi 22 anni) che non si conosce mai abbastanza una persona, quando si tratta di fare un regalo. O almeno io non riesco mai ad essere sicura di farne uno gradito. Pensavo a quanto sarebbe comodo se ognuno di noi avesse una wishlist pubblica consultabile da parenti e amici.

E proprio stamattina trovo un tag da parte di Regina, del blog Diario di una donna senza importanza, blog che vi consiglio di cuore perché Regina scrive dei racconti meravigliosi. Io sono innamorata di quelli in cui sfrutta il vernacolo siciliano. Innanzitutto perché amo la cadenza del siciliano (anche se non saprei distinguere un palermitano da un catanese), credo sia sensuale e forte, ha un fascino antico che non saprei spiegare, e che non trovo nemmeno nel mio dialetto. Forse in una vita precedente ero sicula :)
In ogni caso il dialetto non è l'unica cosa che mi piace dei racconti di Regina. Amo anche quel suo raccontare cose semplici, passate, in un modo struggente, vero e intimo.
Insomma, fateci un salto...

Dicevo del tag.


Il tag è stato ideato da Racconti del passato e prevede queste semplici regole:

1. Usare l'immagine della lampada (fatto)
2. Citare l'ideatrice del tag (fatto)
3. Ringraziare chi  ti ha nominato (Grazie mille Reginaaaa!!! :* )
4. Citare a tua volta 5 o più blog (mi spiace, ma non lo farò, non lo faccio mai)



Bene, mi do da fare.

1. Vorrei che io e il mio ragazzo/futuro marito dimagrissimo.
2. Vorrei che lui trovasse lavoro, intendo un lavoro serio.
3. Vorrei i miei quattro stipendi arretrati.

Mmm no, pensandoci bene non desidero altro. O meglio, niente che non sia materiale. E per le cose materiali col cavolo che spreco un desiderio!!!

Inoltre desidero dei figli, ma quelli verranno più avanti, e comunque se dimagrissimo e lui trovasse un lavoro decente non avremmo bisogno della lampada...

Ovvio che per dimagrire ci metteremo tutto l'impegno possibile quando finalmente andremo a vivere insieme. Per il resto non possiamo fare più di tanto, se non cercare cercare cercare lavoro...

Boh, chissà che questa lampada non mi porti fortuna...

A presto!!!

Maira

19 commenti:

  1. Sai che io invece non ce l'ho la wishlist?
    Certo, vorrei vincere la lotteria, trasferirmi a Bali, vivere a piedi scalzi... ma quelle sono cose che più o meno tutti pensano una volta nella vita. Il mio unico vero desiderio è la salute. Per me e per la mia famiglia. Stop.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo, la salute prima di tutto. Non a caso come primo punto ho messo quello di dimagrire. Non per l'estetica, ma perché so che tanti problemi non li avremmo, se solo fossimo normopeso. E poi vorrei dimagrire perché imbarcarmi in una gravidanza con trenta chili in più proprio non sarebbe consigliabile né giusto.

      Maira

      Elimina
  2. una wishlist non ce l'ho .... che è ??? si mangia ??? ....guarda ce l'ho avuto lo sprint di dimagrire e ci ero riuscita ... ero ...
    in otto mesi ho perso 30 chili e senza fatica ....e mangiavo anche ...ma poi cominci a sgarrare peprchè la dieta continua ....si tratta in realtà di un educazione alimentare .... poi ho iniziato a prendere qualche chilo e pensavo li perderò poi cinque .... poi otto ... poi dieci ... ora sono diventati 20 ... è una lotta continua ed io le mie frustrazioni le sfogo così ... a tavola ma non credo neanche di abbuffarmi più di tanto ... ci vorrebbe almeno una parte di attività sportiva ce quella proprio non riesco a fare uscendo ldi casa la mattina e rientrando la sera ... oppure si dovrebbe rientrare per il pranzo .... mettersi la tuta ....prendersi una mela ed uscire ... e quella costanza proprio mi manca ....ma dovrò rimettermi di buono non voglio riprendere anche gli altri 10 .... desiderio?? ....qualche pensiero in meno ....
    un bacio
    mio Papà era siculo ...mamma e noi romagnole ... io non lo parlo ma lo comprendo il siciliano .... mizzica ..:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, si tratta di educazione alimentare, non di dieta vera e propria! Io avevo perso ventitre chili senza nemmeno accorgermene, semplicemente non mangiando pasta e pane nello stesso pasto, evitando lo zucchero nel caffé e mangiando dolci e pizza intera solo una volta a settimana... Ora però non ci riesco più, e così ho ripreso dieci chili in un anno... Povera me :(

      Maira

      Elimina
    2. No io anche pane trenta Gr e settanta pasta condita con dieci Gr parmigiano secondo e contorno la sera pasta pizza anch'io una volta la settimana. ..è solo questione di testa. ...occorre volerlo strofina la lampada. ....consumala

      Elimina
    3. La sera pasta no. ..secondo e contorno 1200 calorie

      Elimina
    4. Guarda la mia nutrizionista mi impostò una dieta di 1750calorie, quindi mangiavo un sacco! Però seguendola dimagrivo... Addirittura 100 grammi di pasta a pranzo più secondo più contorno, e la sera 100 grammi di pane più secondo (che in genere finiva nel panino). Un panino intero praticamente. Eppure come per magia perdevo peso.
      E invece ora non misuro niente, magari mangio meno pasta ma poi mangio altre cose che puff mi fanno lievitare...
      E' vero, ci vuole testa... Ci riprovo da oggi...

      Maira

      Elimina
  3. Maira! ma io sono arrossita! : ))Grazie di tutti i complimenti per i miei racconti, non sono niente di che, sfrutto solo i miei ricordi di infanzia che sono circondati da una nuvoletta favoleggiante … : )))
    Ti svelo un segreto: è facile distinguere il catanese dal resto delle varie inflessioni sicule: i catanesi parlano a cantilena (non so come spiegartelo a parole, ma a sentirli lo capiresti subito) e soprattutto dicono ‘mbare (compare); la maggior parte del resto, specie i palermitani, parlano con quell'inflessione che piace particolarmente a te. (Nulla contro i catanesi eh, che l’argomento è delicato: non sono catanese ma adoro il loro cantilenare e pure la città :))

    Per il primo desiderio, mia cara, l'educazione alimentare sicuramente è al primo posto, ma l'attività fisica conta tanto: io ho sempre corso, adesso che non lo faccio più per questioni di tempo mi accorgo che qualcosa nel fisico è cambiata, nel senso che, per carità, non mi lamento, ho preso da papà e sono abbastanza asciutta, ma di sicuro tutti gli anni di footing mi hanno aiutato nelle due gravidanze in cui ho preso 20 chili a volta... Questa volta però, sto rientrando nei miei jeans ma è tutto più morbido, meno compatto... è che se non c'è la massa muscolare succede quello di cui parlate sopra, appena sgarri, riprendi alla grande e pure di più....
    Quindi, l'imperativo è: muoversi ;))

    Il secondo desiderio è veramente ostico: stiamo tutti in una barca a toppe e navighiamo in cattive acque, ma io incrocio le dita per voi!!! ... sul terzo…eeehh bè…la tocca sfoderare il proprio lato minaccioso…
    Vedrai che questa lampada porterà fortuna! Vedrai… ;))

    Un bacione!

    Regina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Regina, ma che minaccio? So che c'è la crisi, i pagamenti (anzi, i non pagamenti) da parte dei clienti li vedo anch'io... Però vedrò cosa fare... Stamattina mi aspettavo, come da due settimane a questa parte, lo stipendio di Giugno... E invece nada...
      In ogni caso io ci lavoro con dei catanesi, anche se li sento solo per telefono. In effetti è vero, hanno qualcosa di cantalenante nell'accento, ad esempio io e il mio collega ci scompisciamo quando la centralinista ci fa "Pòssofàre rrìchiamaaare"... Non so come spiegartelo, è davvero una cantilena! Però è bello lo stesso eh!!!
      E poi Catania è magica, ci sono stata una sola volta, per lavoro, sono uscita con il collega e con due ragazzi che ci fanno l'assistenza sul software... Un freddo cane, era Gennaio, ma lo spritz al mandarino comprato per solo un euro al chioschetto era buonissimo, l'atmosfera era da batticuore, e mi fece dimenticare in un niente la vomitata appena scesa dal traghetto :)
      E poi si mangia da Diooo!!! Ma dato che si parla di voler dimagrire, credo che non dovrei tenerne conto :D
      In ogni caso ecco un'altra cosa negativa di me, sono pigrissima!!!
      Povera me :'(

      Maira

      Elimina
    2. *cantilenante, non cantalenante :D

      Elimina
    3. ahahahahahaahha - si, so cosa intendi, a Catania ci vado spesso a trovare un'amica d'infanzia... Bella città, la più attiva credo in Sicilia, tant'è che la chiamano la Milano del sud... Però Palermo, ahhh Palermo... Devi andare a Palermo, poi mi dirai... ;))

      Inizia con le camminate! Anche per librerie o negozi o mercati: ti verrà voglia di muoverti sempre di più!... :))

      Buon inizio settimana cara! :)))

      p.s. Ma hai vomitato appena scesa dal traghetto??????????? O-O ci sarà stato mare grosso....

      Elimina
    4. Guarda io sogno di girare TUTTA la Sicilia, ho una passione sfrenata la vostra isola... E spero succederà un giorno...
      Comunque si, appena scesa dal traghetto. Ma non c'era mare mosso, anzi...
      Il fatto è che soffro l'auto... E sull'autostrada (o superstrada? Non so!) c'erano lavori in corso e quindi era tutta curve curve. Pensa che presi la compressa per il mal d'auto (convinta che avrei dormito, dato che quando l'avevo presa il mese precedente ci avevo dormito per dieci ore consecutive) ma non mi fece alcun effetto. Insomma vomitai nella stazione di servizio in Calabria, e poi di nuovo fuori dal traghetto appena scesi. Del viaggio di ritorno invece, non so perché non ho brutti ricordi.
      Vabbé, ci riproverò. Prima o poi. :)

      Maira

      Elimina
  4. Una lista dei desideri, e chi non l'ha?
    Sicuramente ci sono dentro i viaggi, poi ci sono le librerie (magari una, immensa, a cui integrare un circolo di lettura e scrittura). Più o meno quanto riguarda la cultura e il costume.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ti auguro di realizzare, piano piano (ma anche in fretta, perché no) tutti questi desideri...
      Un sorriso a te ;)

      Maira

      Elimina
  5. Eccomi a leggere la tua wish list!
    Dimagrire... che diavolo pure io sempre attenta! Almeno ci provo.... ma poi la vita frenetica e tutto il resto e parte la sciocca compensazione con il cibo...mannaggia!
    Non so se è questione di forza di volontà, fatto sta che io quando mi fisso con le diete alla fine ho più fame di quando non ci penso.
    Non so cosa consigliarti, il nostro rapporto con il cibo parte dalla testa e forse chissà...facendo pace con noi stesse diventa più facile anche seguire un'alimentazione più giusta e salutare.
    Auguro a te e al tuo boyfriend di trovare il giusto equilibrio e la tranquillità che meritate, compreso lavoro e stipendi arretrati. Un abbraccio <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graaazie Fabiii!!!
      Spero che anche tu realizzi il tuo desiderio più importante, trovare un lavoro a Terracina e stare più tempo con la tua piccola...
      Bacioni!

      Maira

      Elimina
  6. La mia lista dei desideri è nella mia mente e cambia molto spesso apparte i soliti ed essenziali come trovare un lavoro, andare a vivere da sola, prendermi un cane e trovare una persona che mi ami e da amare che mi faccia sorridere e stare bene :)
    Ti auguro di realizzare i tuoi e di poter così aggiungerne altri, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti auguro anch'io di realizzare i tuoi, sei una ragazza seria e dolce, hai la testa sulle spalle quindi... le carte in regola ce le hai, hai solo bisogno di un po' di fortuna...

      Maira

      Elimina
  7. La mia lista dei desideri è nella mia mente e cambia molto spesso apparte i soliti ed essenziali come trovare un lavoro, andare a vivere da sola, prendermi un cane e trovare una persona che mi ami e da amare che mi faccia sorridere e stare bene :)
    Ti auguro di realizzare i tuoi e di poter così aggiungerne altri, un bacione

    RispondiElimina

Lasciate un'impronta nella mia stanza!