mercoledì 18 novembre 2015

Incredibile!!!

Ho egregiamente portato a termine uno dei miei quattro propositi, sono andata cioé a prendere (finalmente aggiungerei) le misure per l'abito da sposa.
Lo stilista mi attendeva praticamente dall'inizio di Ottobre.
Ma, vuoi la mancanza di tempo, vuoi la necessità di prepararmi prima (e non intendo psicologicamente, fidatevi!), non ci ero andata.
Ieri ennesimo fallimento con la crema depilatoria. Avrei dovuto rimandare almeno almeno di altre tre settimane... Nooo, non se ne parlava!
Stamattina ci sono andata (e, per la cronaca, tornerò alla mia fidata ceretta).
Le misure me le ha prese vestita "...tanto - ha detto - sono solo di massima per ora"!
Grazie eh, dirlo prima era tanto difficile???

Insomma, per ora ne restano ancora tre, di buoni propositi... ma fossero così semplici!!!

In ogni caso non ve l'ho ancora detto mi pare, ma approfittando del residuo dello stipendio ho già acquistato le bomboniere (4€ cadauna senza confezione, decorazione e confetti). Non in un negozio convenzionale. Vi dirò poi dove le ho prese. Erano in offerta fino a domenica col 20% di sconto, quindi nelle due settimane precedenti ho girato tutta la provincia per cercare altro che potesse convincerci e che fosse economico. Insomma, di cose carine e sullo stesso prezzo ne abbiamo viste eh... Anzi, qualcosa era anche più conveniente... ma ormai avevamo deciso mesi fa, avremmo potuto trovare anche della roba preziosa a prezzi da cinesi, sarebbe stato tutto inutile...
Quindi abbiamo smesso di girare e sabato ci siamo messi in macchina, abbiamo percorso ben 200km andata e ritorno e siamo andati a comprarle...
Ovviamente ora mancano nastri e decorazioni per confezionarle (che dovrò acquistare subito per poi scegliere dei particolari per l'abito) e i confetti che comprerò qualche settimana prima del matrimonio, quando potrò poi assemblare il tutto.
Sempre nello stesso negozio abbiamo acquistato anche i pensierini da dare a chi verrà a vederci in chiesa (80 pezzi 30€, sempre senza confetti e decorazioni) e i regali di Natale per i nipoti e i figli dei nostri cugini. Regali davvero low low low cost, 60€ per 8 bambini.
E' stato bellissimo, ed essendo un negozio molto famoso e non specifico per bomboniere, la gente ci guardava con gli occhi sgranati... Qualcuno ha anche ipotizzato avessimo un ristorante, e Nico poi ha iniziato ad atteggiarsi e a dire (a me poi, che cretino! :D ) che aveva 600mq di locale da coprire, e che 85 sarebbero state sufficienti.
Magari!!!

Comunque abbiamo anche quasi scelto le partecipazioni, scelto la macchina e bloccato la musica dando un acconto di 100€)
Inoltre abbiamo comprato il frigo (SHARP, classe A+, 416lt di frigo e 139lt di freezer, color sabbia perlato e garanzia estesa a 6 anni... € 1016,00 pagato però con i risparmi) e lavatrice (BEKO, classe A+, 6kg, 190€ pagata anche questa con lo stipendio).

Risultato? Conto corrente svuotato fino al prossimo stipendio, che spero arrivi entro Natale, ma anche testa più libera per aver fatto un sacco di cose in due settimane appena.

Prossimo stipendio (quello di luglio, con 400€ di rimborso 730): materassi e doghe, niente di pretenzioso, credo Eminflex dato che ci troviamo bene, acconto per la macchina, acconto per le partecipazioni, acquisto decorazioni per bomboniere e poi... boh? Un sacco di altre cose, credo e spero...

Vorrei tanto finire tutto ora, ma so che non sarà possibile.

Inoltre con la casa siamo ancora a niente, considerando che ancora devono farci la scala per andare su in mansarda e che solo dopo potremmo iniziare a girare per la cucina...


Insomma, vi ho raccontato un po' i noiosissimi fatti miei che scrivo anche per avere un promemoria mio...

Tutto qui, a presto!

Maira

lunedì 16 novembre 2015

#Buoni Propositi

Buonasera a tutti.

Chiamatemi pure insensibile, ma non parlerò di Parigi.
Per eccessivo nervosismo e per coerenza verso le altre stragi che succedono ogni giorno e che non si caga nessuno. Piccola parentesi per giustificarmi, dato che tutti lo fate e io no.

Torniamo a noi.

Sono stata nominata dalla dolce Sara del blog Sara Make up and more in un tag creato da Leela Testprodotti, che ci mette un po' alla prova :)

Ecco l'immagine ufficiale del tag e l'elenco delle regole



I miei 4 buoni propositi?

1. Provare a dimagrire (di nuovo e più dell'ultima volta), e questo è il più difficile di tutti perché non ci sto proprio con la testa;

2. Trovare del tempo per andare a prendere le misure all'atelier per l'abito da sposa (è dall'inizio di Ottobre che lo stilista mi aspetta, e non ho mai trovato un attimo, porca miseria!);

3. Smetterla di essere incondizionatamente altruista, pensare a me stessa e dare il mio amore solo a chi se lo merita;

4. Pagare tutte le spese del matrimonio con gli stipendi che mi arrivano (uno ogni due mesi) e lasciare i risparmi solo per la cucina e al massimo per l'abito. Questo sarà il più duro perché non dipende da me, e perché dovrò rinunciare a tanto, anzi a tutto!

Vabbé dai, basta scrivere.

Ci risentiamo verso maggio (spero di ricordarmene) e faccio il punto della situazione.

Beata Sara che si da un tempo più ristretto, io purtroppo non potrei per vari motivi :)

A presto!

Maira

lunedì 2 novembre 2015

Voglio il 2 Novembre rosso sul calendario...

...perché oggi è il compleanno di mia mamma!

Compie 46 anni, e come ogni anno le ho fatto la torta.
Le ho fatto la torta? Ieri avrei bestemmiato come fanno nel peggior quartiere della mia città, se solo fossi la tipa che bestemmia!

Rewind.

Premessa: faccio torte da quando avevo nove-dieci anni.
Mai particolarmente belle eh, perché con la panna montata ci ho litigato in un'altra vita, e quella se l'è legata al dito e ogni volta che ci provo non mi da mai la soddisfazione di venire bella liscia.
Ma l'ho sempre fregata, decorando e mettendoci ai lati wafer alla vaniglia, biscottini, frutta fresca o sciroppata, cioccolatini, e da cinque/sei anni a questa parte ricoprendo e decorando con mmf...
Così la panna era bella nascosta, e le magagne invisibili agli occhi.
Dicevo, le mie torte non sono mai particolarmente belle (nel collage sotto ne ho messa qualcuna, si vede quanto fossero improponibili esteticamente, e non lo dico per farmi dire da voi quanto invece siano stupende!), ma sicuramente sempre soffici, morbide, inzuppose e buone.

Ecco, diciamo che tra queste salverei solo la seconda e la settima, per non essere troppo pignola

Non me la voglio tirare eh, sono oggettivamente buone, lo so perché non esiste persona che abbia assaggiato le mie torte e che poi non ne abbia voluto un pezzettone da portarsi a casa (ecco perché in passato ho fatto sempre torte di almeno 50cm di diametro!) e in tanti hanno preferito le mie torte a quelle delle pasticcerie nelle varie occasioni. Pare che si tratti di un talento ereditato dalla nonna paterna (o meglio, così pareva!)

A dicembre scorso si rompe il frigo dei miei.
Ce ne regalano un altro, nuovo (i miei genitori si fanno sempre in quattro per gli altri, e quando sono loro ad aver bisogno, gli altri non si fanno scrupoli a fare regali così economicamente impegnativi).
Insomma, bello il frigo nuovo, ma decisamente più piccolo del precedente.
Di conseguenza anche le mie torte si son dovute riproporzionare, di almeno 10cm in diametro.
Nonostante ciò, tutto era sempre andato bene, come sempre, la riduzione delle dosi non ha mai compromesso la buona riuscita dei miei dolci.

Questo fino alla scorsa settimana.
Occasione? Il rientro a casa dall'ospedale della cugina di Nico con il piccolo Gabriele...
Festa a sorpresa con torta mia (regalata da me, oltre ad una torta di pannolini).
Decorazioni in mmf create una settimana prima. Accettabili per una non professionista.
La notte tra il sabato e la domenica resto la notte con lei in ospedale.
La domenica, con un'ora di dormiveglia alle spalle, faccio la torta.
Preparazione standard, pan di spagna da 8 uova, da 4 e da 3 (torta a due piani + tortina piccola da lasciare a casa mia).
Inforno quello da 8 e... inizia a sollevarsi solo dai bordi. Panico. Non ho altre 8 uova, è domenica, ho sonno e sono in ritardo sulla tabella di marcia. Non posso rifarla il giorno successivo, non avrebbe il tempo di insaporirsi per bene!
Ultimi minuti di cottura e si uniforma, grazie al cielo.
Inforno gli altri due più piccoli, stessa cosa.
Questa disavventura ne ha però compromesso la morbidezza. Non era un mattone eh, ma non era neanche così soffice come al solito.
Non avendo alternative e sentendomi comunque giustificata dalla stanchezza, procedo.
Bagno, farcisco, ricopro.
Ecco il risultato.


Come al solito non esteticamente bella rispetto ai capolavori che fanno gli altri, e secondo me anche meno buona del solito, anche se comunque ha riscosso parecchio successo e nessuno sembra essersi accorto del fatto che non fosse soffice come le altre volte, tanto da avermene ordinate altre tre: una per il battesimo di Gabriele a data ovviamente da destinarsi, una per il compleanno del fratellino Dennis a Dicembre, e una per il compleanno del cuginetto).
Insomma, insoddisfatta io, ma a quanto pare soddisfatti gli altri.

Tutto questo ambaradan per arrivare a ciò che è successo ieri/oggi.

Torno alle 19 da una giornata estenuante in giro a 60km da casa per comprare un po' di vestiti (mentre Nico ha fatto un bel bottino, io solo una camicia in jeans e un giubbino in jeans da OVS e tre felpe lowlowlow cost da Decathlon).
Mi metto a preparare la base per la torta, una doppia dose di torta allo yogurt.
Questa torta l'ho fatta diecimila volte, potrei anche farla ad occhi chiusi, e addirittura potrei farcirla senza bagna tanto viene soffice e umida.
Ieri inforno e inizia a sollevarsi dai bordi.
Panico (di nuovo).
Aspetto gli ultimi minuti di cottura sperando che si gonfi anche al centro.
Nada. Sembra cotta dai bordi e cruda al centro.
Prolungo la cottura (non mi era MAI capitato).
Si brucia. Un lato salta letteralmente via dalla teglia.
La tiro fuori e vedo che è da buttare, bruciata fuori e ai bordi, al centro dura come una pietra e cruda, anche se la prova stecchino era perfetta. Visivamente sembrava una cheesecake, ma toccandola era davvero dura! Butto.
Decido di fare il pan di spagna, ma non ho lievito. So che il pan di spagna vero non prevede il lievito, ma non avevo mai avuto il coraggio di abbandonare la mia ricetta.
A mali estremi, estremi rimedi.
Cerco la ricetta del pan di spagna senza lievito su Internet, sul sito di Mysia (non mi è mai capitato che una sua ricetta mi venisse male, mai!).
Faccio tutto come indicato, le uova si gonfiano correttamente, incorporo la farina. Perfetto. Inforno (nella teglia da 24cm, quindi piccolissima rispetto al mio solito) e si gonfia.
Lo sforno, prova stecchino impeccabile, alta e soffice.
Lo lascio raffreddarsi nella teglia coperto da un canovaccio, come sempre. Torno in cucina dopo dieci minuti e per caso butto l'occhio sul pan di spagna. Vedo il canovaccio molto più basso. Spio e si era sgonfiato. E non era più soffice come dieci minuti prima!
Ieri sera, dopo mezz'ora di pianto impotente e disperato, sono andata a letto.
Stamattina sveglia alle sei.
Non era duro, ma nemmeno bello soffice. Lo bagno, farcisco e decoro.
Ovviamente è piccolo, nella pausa pranzo dovrò fare una seconda torta, ma questa volta il pan di spagna lo faccio comprare in panetteria e farcisco quello.


Ma io dico, il 2 Novembre non potrebbe essere rosso sul calendario? Perché le scuole sono chiuse e gli uffici aperti?
Mi farebbe proprio comodo questo lunedì di vacanza.
Innanzitutto se fossi a casa preparerei la seconda torta che invece no, dovrò fare nella pausa pranzo e col pan di spagna comprato.
Poi andrei all'Euronics ad ordinare il mio nuovo frigo e a chiedere i riferimenti per il bonifico che farei anche oggi, insieme a quello per la lavatrice (Ehmmm no, mi sa che se oggi "fosse rosso" non potrei comunque fare il bonifico)...
E invece no, all'Euronics ci dovrò andare stasera dopo il lavoro, in fretta e furia prima di tornare a casa perché arriverà qualche parente per il compleanno di mia mamma, e il bonifico lo farò domani!

Che stress! Vorrei solo dormire almeno dodici ore per recuperare tutto, svegliarmi e trovare la casa pulita e in ordine, e soprattutto avere un'illuminazione e capire per quale assurdo motivo queste torte stanno venendo fuori così. Per ora l'unica cosa che mi viene in mente è che si stia rompendo il forno...


Scusate lo sfogo, scusate la lunga parentesi che mi ha portato a raccontarvi tutti i fatti miei, e grazie a chi è riuscito a leggere tutto!


Maira